GAFOR: previsioni per l'Aviazione Generale

EAV Fulvio MIGLIETTA

 

L'applicazione delle regole generali per la condotta in sicurezza dei voli, nell'Aviazione Generale, impone agli equipaggi di volo, specialmente in condizioni meteorologiche non ottimali, l'acquisizione di tutti i dati Meteo disponibili e relativi alla zona di operazioni e/o lungo la rotta del volo. Generalmente il Briefing si incentra sull'analisi dei messaggi di tempo presente (METAR), dei messaggi di previsioni terminali (TAF) e sullo studio delle carte di previsione dei venti e temperatura ai vari livelli di pressione, della LOW LEVEL (GND - FL 100) e della SIGNIFICANT WEATHER (FL 100 - FL 450).

Molti Operatori sottovalutano o addirittura ignorano la disponibilitÓ, presso i centri di informazione meteorologica, dei Messaggi di Previsione in codice GAFOR (messaggi IGA = International General Aviation).

Lo scopo dei messaggi GAFOR Ŕ quello di fornire all'utenza, in modo istantaneo, le previsioni di due dati fondamentali per la conduzione dei voli: VISIBILITA' e BASE delle NUBI ed, in determinate condizioni (sfavorevoli), anche il cosiddetto tempo significativo (ossia i fenomeni).

Base di partenza per l'interpretazione del messaggio GAFOR Ŕ la suddivisione dello spazio aereo nazionale in zone meteorologiche: MET ZONES for GAFOR (vedi AIP-Italia MET 0.15).

 MET ZONES for GAFOR

Dalla cartina sovrastante si evince che gli enti di emissione delle previsioni sono i Centri Meteorologici Regionali (CMR) dell'Aeronautica Militare di MILANO/Linate, ROMA e BRINDISI, ciascuno per le SOTTOZONE di competenza.

Essenziale diventa per la lettura del messaggio lo SCHEMA CATEGORIA DI TEMPO (AIP-Italia MET 0.13). Tale schema rende immediata la lettura delle condizioni di Volo (che possiamo definire: Critiche, di Attenzione, Favorevoli) a seconda della categoria di previsione (Wg).
 

 SCHEMA CATEGORIA DI TEMPO

 

Le condizioni di previsione intermedie fra Critiche (X) e Favorevoli (O) utilizzano un indice di subcategoria (K).

Lo schema va letto nel seguente modo:

 

 

per VisibilitÓ

VIS da 0 a 1500 MT

 

 

per base delle nubi

Base da 0 a 500 FT

Wg = X   CONDIZIONI CRITICHE

 

 

VIS da 0 a 1500 MT

 

 

per entrambi

 

 

 

 

Base da 0 a 500 FT

 

 

 

 

 

 

 

K = 5   Base da 500 a 1000 FT

 

 

per VIS da 1,5 a 3 KM

K = 4   Base da 1000 a 2000 FT

 

 

 

K = 3   Base da 2000 FT in su

Wg = M   CONDIZIONI MEDIE

1

 

 

 

 

 

K = 5   VIS da 1,3 a 3 KM

 

 

per Base da 500 a 1000 FT

K = 2   VIS da 3 a 8 KM

 

 

 

K = 1   VIS da 8 KM in su

 

 

 

 

 

 

 

K = 3   Base da 1000 a 2000 FT

 

 

per VIS da 3 a 8 KM

 

 

 

 

K = 2   Base da 2000 FT in su

Wg = D   CONDIZIONI MEDIE

2

 

 

 

 

 

K = 3   VIS da 3 a 8 KM

 

 

per Base da 1000 a 2000 FT

 

 

 

 

K = 1   VIS da 8 KM in su

 

 

 

 

 

 

VIS da 8 KM in su

 

Wg = O   CONDIZ. FAVOREVOLI

 

 

Nessun indice di subcategoria

 

 

Base nubi da 2000 FT in su

 

 

Tempi di emissione e forma simbolica

Il messaggio viene emesso dai CMR ogni 6 ore (1 ora prima dell'inizio di validitÓ) ed Ŕ valido (orari UTC):

- dalle 00:00 alle 06:00;

- dalle 06:00 alle 12:00;

- dalle 12:00 alle 18:00;

- dalle 18:00 alle 24:00.

La sua forma simbolica Ŕ:

GAFOR      

CCCC      

G1G1G2G2

AAAA

agag

WgWg

BBBB

agag

Wg(k)Wg(k), (W'-W')

Ulteriori gruppi (TTTT - LLL) indicatori di evoluzione e abbreviazioni OACI di variazioni nello spazio possono essere presenti.

Legenda:

CCCC

=   

CMR emittente (LIMM / LIRR / LIBB)

G1G1G2G2   

=

Periodo di validitÓ (es: 00:00 - 06:00)

AAAA

=

Usato in esclusione a BBBB per previsioni sulle condizioni prevalenti di visibilitÓ e base delle nubi per il periodo G1G2 suddiviso in 3 periodi di 2 ore ciascuno

BBBB

=

Usato in esclusione ad AAAA per previsioni sulle condizioni prevalenti di visibilitÓ e base delle nubi per il periodo G1G2 ed eventuali gruppi di evoluzione

agag

=

Zone meteorologiche per le quali Ŕ fornita la previsione

Wg

=

Categoria di previsione

K

=

Subcategoria di Wg quando Wg Ŕ "M" o "D"

W' W'

=

Tempo significativo previsto. Usato solo per Wg = M, X, D

 

Esempi di lettura

  GAFOR   
  AAAA
  AAAA

LIMM 0617 0006  
2/4 MOD
13 M5

GAFOR emesso dal CMR di MILANO il 17 Giugno e valido dalle 00:00 alle 06:00.

Zone 2, 3, 4 nei tre periodi:

Periodo

VIS

Base nubi

00:00 - 02:00      

2 KM

2000 FT (valori medi)

02:00 - 04:00

+8 KM      

2000 FT (valori medi)

04:00 - 06:00

5 KM

2000 FT (valori medi)

Zona 13 per tutto il periodo:

Periodo

VIS

Base nubi

00:00 - 06:00      

da 1,5 a 3 KM      

da 500 a 1000 FT

In presenza di condizioni meteo importanti la forma del messaggio utilizza prevalentemente le subcategorie, quindi privilegia la forma BBBB.

 

  GAFOR   
  BBBB
  BBBB

LIBB 0617 0612
7,8,9 M2 LOC M5 TSRA or SHRA  
5 O LOC BR

GAFOR emesso dal CMR di BRINDISI il 17 Giugno e valido dalle 06:00 alle 12:00.

Zone 7, 8, 9 per tutto il periodo:

Periodo

VIS

Base nubi

06:00 - 12:00      

da 3 a 8 KM

da 500 a 1000 FT

localmente

da 1,5 a 3 KM      

da 500 a 1000 FT
Temporale con Pioggia o Rovesci di Pioggia

Zona 5 per tutto il periodo:

Periodo

VIS

Base nubi

06:00 - 12:00      

+ 8 KM      

+ 2000 FT

localmente

foschia

Ulteriori informazioni sono disponibili sulle pubblicazioni AIP-Italia parte MET.