1 utente stanno visualizzando questa discussione: (0 membri, e 1 visitatore).
Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ristrutturazione servizio ARO/MET
Autore Messaggio
lucaberta Offline
Member
***

Messaggi: 246
Registrato: May 2007
Reputazione: 0
Messaggio: #11
Ristrutturazione servizio ARO/MET
Vero jollyroger, ma io non mi riferisco tanto ai piloti di aeroclub che volano principalmente in VFR, ma a quelli di business jet che volano in IFR, e che partono da aeroporti minori dove magari non c'e' nemmeno una stazione meteo che riporta un METAR.

Che ne sara' di questi casi? Come potranno fare in modo di interagire con un previsore ed un EAV per presentare un FPL? Fino ad oggi molti di questi ruoli venivano svolti "best effort" dall'handler dell'aeroporto (se presente), senno' per telefono con il CDA piu' vicino.

Ed in futuro?

Mi puoi dare un po' di informazioni in piu' sulla sperimentazione in corso? Magari con messaggio privato se ritieni che sia meglio.

Ciao, Luca
02-05-2009 11:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jasair Offline
Member
***

Messaggi: 173
Registrato: Feb 2006
Reputazione: 1
Messaggio: #12
Ristrutturazione servizio ARO/MET
Citazione:Originariamente inviato da lucaberta
Vero jollyroger, ma io non mi riferisco tanto ai piloti di aeroclub che volano principalmente in VFR, ma a quelli di business jet che volano in IFR, e che partono da aeroporti minori dove magari non c'e' nemmeno una stazione meteo che riporta un METAR.

Che ne sara' di questi casi? Come potranno fare in modo di interagire con un previsore ed un EAV per presentare un FPL? Fino ad oggi molti di questi ruoli venivano svolti "best effort" dall'handler dell'aeroporto (se presente), senno' per telefono con il CDA piu' vicino.

Ed in futuro?

Mi puoi dare un po' di informazioni in piu' sulla sperimentazione in corso? Magari con messaggio privato se ritieni che sia meglio.

Ciao, Luca

Ammetto che non mi sto informando più di tanto, ma da quello che ho capito la figura del previsore e/o dell'EAV Meteo non spariranno, sparirà la figura dell'EAV ARO; la compilazione, l'inoltro etc etc degli FPL avverrà tramite postazioni pc con una interfaccia web o tramite gli handler.
02-05-2009 15:26
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jollyroger Offline
Junior Member
**

Messaggi: 6
Registrato: Apr 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #13
Ristrutturazione servizio ARO/MET
bhè non è proprio corretto: eav che svolgerà compiti di aro lavorerà solo nel CBO di roma di cui vi parlavo in precedenza. Sugli aeroporti verrà istituita la categoria met junior che si occuperà solo ed esclusivamente di metar/local report. Tutto il resto verrà compiuto in regime di self- briefing oppure in home-briefing tramite terminali dislocati nelle aerostazioni o tramite piattaforma web per il secondo caso. Pare però che negli aeroporti dove è iniziata la sperimentazione il feedback non sia stato dei migliori. Le motivazioni oggettive non le conosco sinceramente ma credo siano legate al fatto che tutto sia stato fatto "troppo velocemente"! In germania e Svizzera si è arrivati all'automazione del servizio ais ma dopo anni di sperimentazione molto oculata. Sia chiara una cosa: io sono a favore dell'informatizzazione del servizio, quello che critico aspramente sono i criteri con la quale si sta decidendo di attuarla. Un ultima informazione che spero possa soddisfare le vostre esigenze sull'argomento: il met junior sarà la fase intermedia di un ulteriore cambiamento che porterà alla completa automazione delle osservazioni meteo.
02-05-2009 16:01
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jasair Offline
Member
***

Messaggi: 173
Registrato: Feb 2006
Reputazione: 1
Messaggio: #14
Ristrutturazione servizio ARO/MET
Citazione:Originariamente inviato da jollyroger
bhè non è proprio corretto: eav che svolgerà compiti di aro lavorerà solo nel CBO di roma di cui vi parlavo in precedenza. Sugli aeroporti verrà istituita la categoria met junior che si occuperà solo ed esclusivamente di metar/local report. Tutto il resto verrà compiuto in regime di self- briefing oppure in home-briefing tramite terminali dislocati nelle aerostazioni o tramite piattaforma web per il secondo caso. Pare però che negli aeroporti dove è iniziata la sperimentazione il feedback non sia stato dei migliori. Le motivazioni oggettive non le conosco sinceramente ma credo siano legate al fatto che tutto sia stato fatto "troppo velocemente"! In germania e Svizzera si è arrivati all'automazione del servizio ais ma dopo anni di sperimentazione molto oculata. Sia chiara una cosa: io sono a favore dell'informatizzazione del servizio, quello che critico aspramente sono i criteri con la quale si sta decidendo di attuarla. Un ultima informazione che spero possa soddisfare le vostre esigenze sull'argomento: il met junior sarà la fase intermedia di un ulteriore cambiamento che porterà alla completa automazione delle osservazioni meteo.

Hai ragione, sono stato poco preciso; quando intendevo che sparivano gli EAV ARO intendevo dagli aeroporti.
Visto che sembri molto informato ti faccio una domanda...dato che non potranno trasferire tutti gli EAV a Roma...sugli aeroporti ci saranno comunque EAV insieme ai MET Junior, giusto?
02-05-2009 18:42
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
MIKSO Offline
Junior Member
**

Messaggi: 29
Registrato: Mar 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #15
Ristrutturazione servizio ARO/MET
I vecchi EAV svolgeranno semplicemente la figura di "meteo" .
Qualcuno sarà trasferito ,spero su base volontaria,altri rimarranno per il ruolo detto prima ,ed altri bestemmieranno notte e giorno per la nuova situazione .
I più giovani ed i più volenterosi faranno il corso da CTA .
A parte il discorso ARO unico a Roma ,
le maggiori perplessità dovrebbero sorgere dalla modalità dell'utilizzo della messaggistica ,quanto ci si puo' affidare alle automazioni ma soprattutto alle società di gestione ?
03-05-2009 05:06
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jollyroger Offline
Junior Member
**

Messaggi: 6
Registrato: Apr 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #16
Ristrutturazione servizio ARO/MET
Vi confermo che per ora è inteso che chi non si vuole muovere rimane al suo impianto originario. Quello che mi preoccupa è quanto c'è scritto sul nuovo ccnl dove (riassunto in breve)viene specificato che il trasferimento può avvenire solo su richiesta del dipendente ad eccezione di quelle situazioni dove l'azienda ritiene opportuno trasferire d'ufficio il personale...non ricordo il numero dell'articolo ma vi consiglio di andare a controllare. Rispondendo al discorso della messaggistica associata: scordatevi che questa venga affidata alla società di gestione, qui si sta parlando di normative aeronautiche e non di accordi intercorsi. La messaggistica fa parte del settore ATS e come tale solo un ente ATS la può emettere. Il CBO verrà istituito proprio a questo scopo: un "call center a cui chiedere dla,chg,swm,rfi,cnl,gli stessi fpl per chi non potesse farlo in self/home briefing, e le classiche informazioni che si chiedevano agli eav di ogni impianto. Per il rea non so se qualcuno ci abbia mai pensato:credo lo faranno direttamente i CTA in twr.
Credo che a fronte di tutto questo l'azienda si sia anche dimenticata di definire una piccola posizione: l'APRON! Nessuno ne ha ancora parlato.
03-05-2009 07:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Permessi di scrittura
Non puoi inserire nuove discussioni.
Non puoi inserire risposte.
Non puoi inserire allegati.
L' HTML è disattivato.
Il MyCode è attivato.
Le faccine sono attivato.
Il codice [img] è attivato.

Contattaci | Traffico Aereo | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication