1 utente stanno visualizzando questa discussione: (0 membri, e 1 visitatore).
Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Padova FIC: SITUAZIONE OPERATIVA E SUGGERIMENTI PER L’UTENZA.
Autore Messaggio
jasair Offline
Member
***

Messaggi: 173
Registrato: Feb 2006
Reputazione: 1
Messaggio: #41
Padova FIC: SITUAZIONE OPERATIVA E SUGGERIMENTI PER L’UTENZA.
Citazione:Originariamente inviato da lucaberta

I CTA troppo spesso si dimenticano del fatto che in spazio aereo di classe E la presenza di traffico VFR e' cosa compatibile con i traffici IFR, dando opportune istruzioni ai traffici IFR in arrivo, ad esempio, a Bolzano.

Caspita, negli USA questa e' la cosa piu' normale, che succede ovunque, e Padova FIC si mette a fare le pippe mentali per un traffico VFR a 10000', e quindi ben sotto le minime IFR di zona?

Perche' non far si' che tutte le Alpi diventino classe A, allora, no? Teniamo a terra questi rompiballe con i paperozzi, che scocciano soltanto e in piu' non ci pagando nemmeno un centesimo per i nostri preziosi servizi (per altro da noi non richiesti...).

Mah.

Luca hai perfettamente ragione...a terra tutti questi SEP noiosissimi...anzi...anche i bimotori...così li rivendono a prezzi stracciati e me ne prendo uno io Big Grin

Scherzi a parte...sicuramente c'è un problema da parte dei cta a "rilassarsi" quando potrebbero (leggi spazi aerei non controllati), forse dipende dal fatto che, mediamente, chi lavora al FIC è un cta neoassunto con relativamente poca esperienza quindi lavora "meglio un miglio in più che uno in meno"...

...di contro ci sono molti, troppi piloti che non conoscono gli spazi aerei ed i servizi a loro forniti...

...un esempio?

Spazio aereo di classe D, traffico IFR a 3000 piedi che si sta stabilizzando sull'ILS informato di un traffico VFR stessa quota che effettua strisciate sul campo (fotogrammetrico), VFR informato del traffico IFR, CAVOK...

...ad un tratto mi chiama abbastanza allarmato il traffico IFR "Torre, abbiamo il traffico sul TCAS 4 miglia davanti a noi stessa quota!"

...tra me e me la domanda è sorta spontanea..."e quindi?"...poi ho ricordato al pilota che era un traffico VFR e gli ho chiesto se era abile a separarsi...alla fine non è successo nulla...ma se al mio posto (che nel mio piccolo qualche anno di esperienza ce l'ho) si fosse trovato qualche mio collega neoassunto, probabilmente si sarebbe preoccupato e dalla volta dopo avrebbe fatto "overcontrol" sui vfr.
15-01-2009 11:40
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lucaberta Offline
Member
***

Messaggi: 246
Registrato: May 2007
Reputazione: 0
Messaggio: #42
Padova FIC: SITUAZIONE OPERATIVA E SUGGERIMENTI PER L’UTENZA.
Citazione:Originariamente inviato da jasair
...ad un tratto mi chiama abbastanza allarmato il traffico IFR "Torre, abbiamo il traffico sul TCAS 4 miglia davanti a noi stessa quota!"
purtroppo quello che racconti Jas e' anche frutto della continua cattiva applicazione in Italia di norme internazionalmente conosciute. Casualmente solo da noi ci sono questo genere di comportamenti, e non altrove...

E se la stessa crew che si e' lamentata del traffico VFR in contatto a "sole" 4NM e stessa quota si fosse trovata nella stessa posizione di questo A320 che mi e' passato sopra di 1000' e in discesa in visual, in spazio aereo di classe E, con entrambi in contatto con lo stesso ATC?

[Immagine: img53168408363cp5.jpg]

Anche i piloti commerciali ormai hanno sviluppato un senso di "protezione" instillato loro da parte di un ATC esageratamente protettiva verso il traffico IFR (anche se VMC), a danno di coloro che possono fare poco, tranne protestare in frequenza, come mi e' capitato di fare. I nostri diritti sono gli stessi di un traffico commerciale in IFR, sopratutto se siamo in VMC e in contatto con lo stesso ATC...

Grazie della bella discussione!

Ciao, Luca
15-01-2009 11:57
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jasair Offline
Member
***

Messaggi: 173
Registrato: Feb 2006
Reputazione: 1
Messaggio: #43
Padova FIC: SITUAZIONE OPERATIVA E SUGGERIMENTI PER L’UTENZA.
Citazione:Originariamente inviato da lucaberta

purtroppo quello che racconti Jas e' anche frutto della continua cattiva applicazione in Italia di norme internazionalmente conosciute. Casualmente solo da noi ci sono questo genere di comportamenti, e non altrove...

Grazie della bella discussione!

Ciao, Luca

Credo la risposta sia sempre la stessa...perchè altrove i cta (ed i piloti) non vengono perseguiti penalmente se seguono le normative previste...

...credo che sia i cta che i piloti abbiano sviluppato un ragionamento del tipo "la normativa dice A? Il giudice mi condanna se faccio A+1? Bene...per non sapere ne leggere ne scrivere, finchè non cambia la situazione, io faccio A+50...e se qualcuno si lamenta...amen...io le chiappe non le rischio"

...è brutto ma credo sia una realtà...soprattutto quando quel "qualcuno che si lamenta" è un semplice AG che non ha alle spalle una compagnia aerea che possa fare pressioni per cambiare le cose.
15-01-2009 12:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Permessi di scrittura
Non puoi inserire nuove discussioni.
Non puoi inserire risposte.
Non puoi inserire allegati.
L' HTML è disattivato.
Il MyCode è attivato.
Le faccine sono attivato.
Il codice [img] è attivato.

Contattaci | Traffico Aereo | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication