1 utente stanno visualizzando questa discussione: (0 membri, e 1 visitatore).
Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Lingua ufficiale per le comunicazioni ATS
Autore Messaggio
Outermarker Offline
Junior Member
**

Messaggi: 19
Registrato: Jan 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #1
Lingua ufficiale per le comunicazioni ATS
Salve a tutti, chiedo una delucidazione.
In merito alla lingua con cui sono fornite le comunicazioni ATS, l'AIP dice (ENR 1.1-4):
"I Servizi del Traffico Aereo sono forniti in lingua inglese. La lingua italiana sarà usata soltanto con piloti italiani quando si riscontra l'impossibilità di un sicuro e positivo scambio delle comunicazioni"

Le Regole dell'Aria invece la mettono giù un po' diversa. Il documento "Regole dell'aria" di ENAC, alla sezione 3.10 recita:

"i servizi del Traffico Aereo sono forniti in:
- lingua inglese per i voli IFR, fatto salvo che;
i) la lingua italiana per i voli IFR può essere utilizzata qualora i contesti operativi
siano esclusivamente nazionali e/o la lingua italiana faciliti la gestione di
situazioni di emergenza;
ii) fino al 31.12.2008 è consentito anche l’utilizzo della lingua italiana per i voli
IFR.

- italiano o inglese per i voli VFR;


So perfettamente che nella realtà dei fatti la lingua usata in IFR è prevalentemente l'Inglese e in VFR prevalentemente l'Italiano, ma dal punto di vista normativo sono un po' in confusione.
Se io fossi un istruttore di una scuola di volo e un allievo mi chiedesse "Qual'è la lingua ufficiale delle comunicazioni aeronautiche?" cosa dovrei rispondere? a quale normativa dovrei fare riferimento? l'Aip o il regolamento ENAC?
25-11-2011 18:55
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
alguitar Offline
Member
***

Messaggi: 129
Registrato: Feb 2006
Reputazione: 0
Messaggio: #2
RE: Lingua ufficiale per le comunicazioni ATS
(25-11-2011 18:55 )Outermarker Ha scritto:  Salve a tutti, chiedo una delucidazione.
In merito alla lingua con cui sono fornite le comunicazioni ATS, l'AIP dice (ENR 1.1-4):
"I Servizi del Traffico Aereo sono forniti in lingua inglese. La lingua italiana sarà usata soltanto con piloti italiani quando si riscontra l'impossibilità di un sicuro e positivo scambio delle comunicazioni"

Le Regole dell'Aria invece la mettono giù un po' diversa. Il documento "Regole dell'aria" di ENAC, alla sezione 3.10 recita:

"i servizi del Traffico Aereo sono forniti in:
- lingua inglese per i voli IFR, fatto salvo che;
i) la lingua italiana per i voli IFR può essere utilizzata qualora i contesti operativi
siano esclusivamente nazionali e/o la lingua italiana faciliti la gestione di
situazioni di emergenza;
ii) fino al 31.12.2008 è consentito anche l’utilizzo della lingua italiana per i voli
IFR.

- italiano o inglese per i voli VFR;


So perfettamente che nella realtà dei fatti la lingua usata in IFR è prevalentemente l'Inglese e in VFR prevalentemente l'Italiano, ma dal punto di vista normativo sono un po' in confusione.
Se io fossi un istruttore di una scuola di volo e un allievo mi chiedesse "Qual'è la lingua ufficiale delle comunicazioni aeronautiche?" cosa dovrei rispondere? a quale normativa dovrei fare riferimento? l'Aip o il regolamento ENAC?

Solito ed ennesimo (e neanche troppo enorme, ce ne sono di molto peggio) buco e dubbio normativo aeronautico (italiano, che di certo non aiuta)... Huh
27-11-2011 09:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Outermarker Offline
Junior Member
**

Messaggi: 19
Registrato: Jan 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #3
RE: Lingua ufficiale per le comunicazioni ATS
(27-11-2011 09:46 )alguitar Ha scritto:  
(25-11-2011 18:55 )Outermarker Ha scritto:  Salve a tutti, chiedo una delucidazione.
In merito alla lingua con cui sono fornite le comunicazioni ATS, l'AIP dice (ENR 1.1-4):
"I Servizi del Traffico Aereo sono forniti in lingua inglese. La lingua italiana sarà usata soltanto con piloti italiani quando si riscontra l'impossibilità di un sicuro e positivo scambio delle comunicazioni"

Le Regole dell'Aria invece la mettono giù un po' diversa. Il documento "Regole dell'aria" di ENAC, alla sezione 3.10 recita:

"i servizi del Traffico Aereo sono forniti in:
- lingua inglese per i voli IFR, fatto salvo che;
i) la lingua italiana per i voli IFR può essere utilizzata qualora i contesti operativi
siano esclusivamente nazionali e/o la lingua italiana faciliti la gestione di
situazioni di emergenza;
ii) fino al 31.12.2008 è consentito anche l’utilizzo della lingua italiana per i voli
IFR.

- italiano o inglese per i voli VFR;


So perfettamente che nella realtà dei fatti la lingua usata in IFR è prevalentemente l'Inglese e in VFR prevalentemente l'Italiano, ma dal punto di vista normativo sono un po' in confusione.
Se io fossi un istruttore di una scuola di volo e un allievo mi chiedesse "Qual'è la lingua ufficiale delle comunicazioni aeronautiche?" cosa dovrei rispondere? a quale normativa dovrei fare riferimento? l'Aip o il regolamento ENAC?

Solito ed ennesimo (e neanche troppo enorme, ce ne sono di molto peggio) buco e dubbio normativo aeronautico (italiano, che di certo non aiuta)... Huh

Allora giro la domanda: Qual'è il documento di riferimento in Italia: le Regole dell'Aria o l'AIP?
28-11-2011 12:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Permessi di scrittura
Non puoi inserire nuove discussioni.
Non puoi inserire risposte.
Non puoi inserire allegati.
L' HTML è disattivato.
Il MyCode è attivato.
Le faccine sono attivato.
Il codice [img] è attivato.

Contattaci | Traffico Aereo | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication