1 utente stanno visualizzando questa discussione: (0 membri, e 1 visitatore).
Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
domanda
Autore Messaggio
venticello19 Offline
Junior Member
**

Messaggi: 3
Registrato: Mar 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #1
domanda
ciao io lavoro come autista di linea ho una bimba e una moglie e le spese non sono indifferenti. ho però sempre avuto la passione per il volo e ultimamente mi sono recato presso una scuola di volo, apprendendo i prezzi.. per il brevetto di pilota privato si aggirano intorno ai 7000-8000.. con molti sacrifici finanziari potrei affrontare questa avventura anche perchè penso di poterlo fare abbastanza velocemente viste tutte le ore di studio alle spalle( ho anche pilotato qualche volta). ma la mia domanda è la solita.. riuscirò dopo con questo brevetto in tasca a riprendere almeno i soldi o ad arrotondare un po' il mio misero stipendio da autista? per il futuro aspirerei anche al commerciale ma esisterà qualche modo x accumulare ore di volo senza dover pagare? (senza pretese di guadagnare)..
20-03-2009 17:47
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Gufo Offline
Member
***

Messaggi: 113
Registrato: May 2004
Reputazione: 0
Messaggio: #2
domanda
Ciao.

Con il brevetto di pilota privato (ora PPL) scordati di veder entrare soldi. Per definizione, col PPL non puoi svolgere attività remunerata. Trovare modo di fare ore senza pagare è possibile ma molto difficile. Si possono trovare soluzioni a minor costo, ma le cifre per arrivare ad un commerciale con teoria dell'ATPL sono nell'ordine delle 6-7 volte i costi del PPL.

Ora, scusa, io non voglio fare sempre quello che scoraggia, ma mi pare che dietro questi ragionamenti ci sia un po' di "mitizzazione del pilota", complici forse dei giornalisti incompetenti e poco disinteressati (eufemismo).
Se le nuove leve, vittime di questo "mito", continueranno con l'atteggiamento "senza pretese di guadagnare" questo mestiere, oltre a non essere da "privilegiato" come alcuni vogliono far passare, da mestiere dipendente (sottolineo) in alcuni casi con ragionevole retribuzione, ma sempre potenzialmente logorante, si trasformerà in un mattatoio.
Ora, a parte questo e senza volerti fare i conti in tasca, considera che col PPL non recuperi i soldi e non arrotondi lo stipendio, e che anche col CPL in mano i primi anni (auspicabilmente) sono in perdita, anche perché le spese di corollario aumentano spaventosamente. Quasi tutti poi hanno fretta e foraggiano il mercato delle abilitazioni a liners a pagamento. Ora si pagano anche l'addestramento in linea: paghi 50000 euro per LAVORARE 6 mesi e poi tanti saluti. Lo capisci dove finiremo tra un po', vero?
Mi pare forse di capire che tu non sia uno di quelli col pallino dell'aeroplanone di linea, ma il lavoro aereo in Europa non è sviluppatissimo, ci sono i posti da istruttori nelle scuole, ma si tratta di aggiungere altri soldi per il corso istruttori dopo il CPL.. e non mi dite "Quando c'è la passione, non importa". Mi spiace, non la bevo più. Troppo comodo affossare un mestiere in nome di essa, come se fosse la scusante universale. Purtroppo non si vive con la sola passione, e in un lavoro la passione è un elemento che si trasforma in fretta. Si deve trasformare in qualcos'altro, pena la depressione.
Sai quante spese per la bimba copri con 70 mila euro? Per fare cosa, magari essere via da casa 20 giorni al mese? Molto probabilmente avere base lontano da casa, magari non in Italia? Io preferirei dover dire un "No" in più a mia figlia perché certe cose non me le posso permettere, che potermi autocompiacere di dire di "sì", ma doverle ricordare che sono suo padre se non si ricorda più com'è fatto il mio viso.
Allora, per essere finalmente un poco costruttivo ti dico la mia: inventati qualcosa e spendi questi 70000 euro per mettere in piedi un'attività tua, anche piccola, poco per volta. Fermati a guardare quello che hai, sono sicuro che riuscirai a dar sfogo alla tua passione in altre cose, magari da fare insieme alla tua famiglia. E, il giorno che la tua attività va davvero bene, chissà che tu non possa fare il PPL e comprarti un cessnino, e volare davvero per il gusto di farlo.

Senza l'intenzione di deprimerti, ma anzi di rasserenarti. Se vorrai, scrivi: ogni tanto passo di qui!

Buona domenica Smile
22-03-2009 11:31
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jasair Offline
Member
***

Messaggi: 173
Registrato: Feb 2006
Reputazione: 1
Messaggio: #3
domanda
Citazione:Originariamente inviato da Gufo
Ciao.

Con il brevetto di pilota privato (ora PPL) scordati di veder entrare soldi. Per definizione, col PPL non puoi svolgere attività remunerata. Trovare modo di fare ore senza pagare è possibile ma molto difficile. Si possono trovare soluzioni a minor costo, ma le cifre per arrivare ad un commerciale con teoria dell'ATPL sono nell'ordine delle 6-7 volte i costi del PPL.

Ora, scusa, io non voglio fare sempre quello che scoraggia, ma mi pare che dietro questi ragionamenti ci sia un po' di "mitizzazione del pilota", complici forse dei giornalisti incompetenti e poco disinteressati (eufemismo).
Se le nuove leve, vittime di questo "mito", continueranno con l'atteggiamento "senza pretese di guadagnare" questo mestiere, oltre a non essere da "privilegiato" come alcuni vogliono far passare, da mestiere dipendente (sottolineo) in alcuni casi con ragionevole retribuzione, ma sempre potenzialmente logorante, si trasformerà in un mattatoio.
Ora, a parte questo e senza volerti fare i conti in tasca, considera che col PPL non recuperi i soldi e non arrotondi lo stipendio, e che anche col CPL in mano i primi anni (auspicabilmente) sono in perdita, anche perché le spese di corollario aumentano spaventosamente. Quasi tutti poi hanno fretta e foraggiano il mercato delle abilitazioni a liners a pagamento. Ora si pagano anche l'addestramento in linea: paghi 50000 euro per LAVORARE 6 mesi e poi tanti saluti. Lo capisci dove finiremo tra un po', vero?
Mi pare forse di capire che tu non sia uno di quelli col pallino dell'aeroplanone di linea, ma il lavoro aereo in Europa non è sviluppatissimo, ci sono i posti da istruttori nelle scuole, ma si tratta di aggiungere altri soldi per il corso istruttori dopo il CPL.. e non mi dite "Quando c'è la passione, non importa". Mi spiace, non la bevo più. Troppo comodo affossare un mestiere in nome di essa, come se fosse la scusante universale. Purtroppo non si vive con la sola passione, e in un lavoro la passione è un elemento che si trasforma in fretta. Si deve trasformare in qualcos'altro, pena la depressione.
Sai quante spese per la bimba copri con 70 mila euro? Per fare cosa, magari essere via da casa 20 giorni al mese? Molto probabilmente avere base lontano da casa, magari non in Italia? Io preferirei dover dire un "No" in più a mia figlia perché certe cose non me le posso permettere, che potermi autocompiacere di dire di "sì", ma doverle ricordare che sono suo padre se non si ricorda più com'è fatto il mio viso.
Allora, per essere finalmente un poco costruttivo ti dico la mia: inventati qualcosa e spendi questi 70000 euro per mettere in piedi un'attività tua, anche piccola, poco per volta. Fermati a guardare quello che hai, sono sicuro che riuscirai a dar sfogo alla tua passione in altre cose, magari da fare insieme alla tua famiglia. E, il giorno che la tua attività va davvero bene, chissà che tu non possa fare il PPL e comprarti un cessnino, e volare davvero per il gusto di farlo.

Senza l'intenzione di deprimerti, ma anzi di rasserenarti. Se vorrai, scrivi: ogni tanto passo di qui!

Buona domenica Smile

Non posso far altro che quotare il grandissimo Gufo!

p.s. = quando passi da AHO?
22-03-2009 11:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
venticello19 Offline
Junior Member
**

Messaggi: 3
Registrato: Mar 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #4
domanda
27-03-2009 10:10
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
venticello19 Offline
Junior Member
**

Messaggi: 3
Registrato: Mar 2009
Reputazione: 0
Messaggio: #5
domanda
ti ringrazio infinitamente per il tempo che mi hai dedicato e per i tuoi consigli!
per ora continuo a studiare x passione tanto non mi costa niente! e chissà un giorno.. forse potrò portare la mia bimba a fare un giro in aereo la vita è imprevedibile! grazie ancora
27-03-2009 10:15
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Permessi di scrittura
Non puoi inserire nuove discussioni.
Non puoi inserire risposte.
Non puoi inserire allegati.
L' HTML è disattivato.
Il MyCode è attivato.
Le faccine sono attivato.
Il codice [img] è attivato.

Contattaci | Traffico Aereo | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication