1 utente stanno visualizzando questa discussione: (0 membri, e 1 visitatore).
Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Cosa vuol dire
Autore Messaggio
lucaberta Offline
Member
***

Messaggi: 246
Registrato: May 2007
Reputazione: 0
Messaggio: #1
Cosa vuol dire
Come ha gia' fatto Gianmarco, anche io vorrei porre l'enfasi sul "vero" significato che l'uso dei termini "di norma" nella sibillina frase del MO-ATM qui riportata:

Citazione:MO-ATM:
Agli apparecchi utilizzati per il volo da diporto o sportivo (VDS) non si applicano le
disposizioni del Codice della navigazione relative agli aeromobili e, pertanto, non
sono di norma destinatari dei servizi della navigazione aerea.

Quali sono secondo voi CTA le eccezioni in cui si puo' "di norma" deviare da quanto stabilito in materia VDS da MO-ATM?

Pagina bianca, in attesa dei vostri commenti.

Ciao, Luca
04-10-2008 12:46
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Falsotracciato Offline
Member
***

Messaggi: 65
Registrato: Dec 2006
Reputazione: 0
Messaggio: #2
Cosa vuol dire
Secondo me qui interviene il modus operandi del buon padre di famiglia...

Se mi chiama un VDS in avaria al motore o con un qualsiasi altro tipo di problema mica gli dico "no non esisti, niente assistenza!"

Anche se c'è da dire che il "di norma" lascia spazio a parecchie interpretazioni


Saluti
04-10-2008 12:54
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lucaberta Offline
Member
***

Messaggi: 246
Registrato: May 2007
Reputazione: 0
Messaggio: #3
Cosa vuol dire
Citazione:Originariamente inviato da Falsotracciato
Anche se c'è da dire che il "di norma" lascia spazio a parecchie interpretazioni
quindi anche l'idea che un ente ATS o ATC accetti di coordinare un attraversamento dei confini FIR da parte di un mezzo VDS dotato di FPL potrebbe tranquillamente rientrare in una di queste interpretazioni... interessante, interessante... Wink

Ciao, Luca
04-10-2008 13:30
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
jasair Offline
Member
***

Messaggi: 173
Registrato: Feb 2006
Reputazione: 1
Messaggio: #4
Cosa vuol dire
Io invece quel "di norma" lo interpreto più strettamente come "eccetto i casi autorizzati" (manifestazioni e cose simili)...

...poi io comunque opero diversamente... Smile
04-10-2008 13:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Falsotracciato Offline
Member
***

Messaggi: 65
Registrato: Dec 2006
Reputazione: 0
Messaggio: #5
Cosa vuol dire
Luca io non lavoro in un FIC quindi non saprei come regolarmi in un caso come questo.

Vi ricordate tempo fa quando dissi "non saprei come comportarmi in caso di una chiamata da parte di un mezzo ULM" ?

Bene.
Meno di una settimana fa mi arriva una strip da parte del mio coordinatore.

"I-1234, tipo di a/m ECHO (p-92) con regolare piano di volo da aviosup A, ad aeroporto di destinazione XXXX (dove lavoro)

ETA da FPL xxxx (1 ora e 35 min dopo la fine del mio turno)

L'aro del più vicino apt di partenza aveva aperto il FPL, il mio "ente superiore" mi ha passato il coordinamento, e la strip era li.

Alla fine sapete com'è finita?

Io il dubbio l'avevo.
Ho detto al collega passando le
consegne "forse è un ultraleggero etc etc"

Il volo (che dato il tipo e il nominativo dovrebbe essere un mezzo VDS se non erro) è regolarmente atterrato.

Ha regolarmente fatto carburante e regolarmente è ridecollato.

Con buona pace di tutti.... che non si sono nemmeno chiesti se fosse o meno un mezzo VDS.
04-10-2008 14:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
lucaberta Offline
Member
***

Messaggi: 246
Registrato: May 2007
Reputazione: 0
Messaggio: #6
Cosa vuol dire
Citazione:Originariamente inviato da Falsotracciato
Il volo (che dato il tipo e il nominativo dovrebbe essere un mezzo VDS se non erro) è regolarmente atterrato.

Ha regolarmente fatto carburante e regolarmente è ridecollato.

Con buona pace di tutti.... che non si sono nemmeno chiesti se fosse o meno un mezzo VDS.
che ti devo dire oltre che "e' cosi' che dovrebbe sempre essere"?

Ripeto come la penso, la differenza non e' tanto nel mezzo, ma nel chi lo pilota. Un cattivo pilota fa danni anche a bordo di un Jumbo, un bravo pilota anche su un tubi e tela si comportera' come si deve.

Ecco perche' trovo che i regolamenti italiani siano ingiustamente ed inutilmente restrittivi nei confronti di un "nuovo" modo di volare che e' de facto altrettanto piu' sicuro di quello "vecchio".

Ciao, Luca
04-10-2008 15:09
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gianmarko Offline
Member
***

Messaggi: 90
Registrato: Sep 2008
Reputazione: 0
Messaggio: #7
Cosa vuol dire
sembra che usare aircraft type descriptor diverso da ULAC a volte aiuti ;-)

Citazione:Originariamente inviato da Falsotracciato
Luca io non lavoro in un FIC quindi non saprei come regolarmi in un caso come questo.

Vi ricordate tempo fa quando dissi "non saprei come comportarmi in caso di una chiamata da parte di un mezzo ULM" ?

Bene.
Meno di una settimana fa mi arriva una strip da parte del mio coordinatore.

"I-1234, tipo di a/m ECHO (p-92) con regolare piano di volo da aviosup A, ad aeroporto di destinazione XXXX (dove lavoro)

ETA da FPL xxxx (1 ora e 35 min dopo la fine del mio turno)

L'aro del più vicino apt di partenza aveva aperto il FPL, il mio "ente superiore" mi ha passato il coordinamento, e la strip era li.

Alla fine sapete com'è finita?

Io il dubbio l'avevo.
Ho detto al collega passando le
consegne "forse è un ultraleggero etc etc"

Il volo (che dato il tipo e il nominativo dovrebbe essere un mezzo VDS se non erro) è regolarmente atterrato.

Ha regolarmente fatto carburante e regolarmente è ridecollato.

Con buona pace di tutti.... che non si sono nemmeno chiesti se fosse o meno un mezzo VDS.
05-10-2008 13:31
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
gianmarko Offline
Member
***

Messaggi: 90
Registrato: Sep 2008
Reputazione: 0
Messaggio: #8
Cosa vuol dire
comunque vorrei far presente che ormai tanti piloti VDS sono istruttori, militari, ATPL, CPL, PPL o ex tali. al mio campo questi sono circa un terzo di quelli che volano.
05-10-2008 13:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
djmili Offline
Member
***

Messaggi: 100
Registrato: Mar 2005
Reputazione: 0
Messaggio: #9
Cosa vuol dire
Vorrei ricordare a tutti..che la letteratura legislativa usa il "di norma" per esprimere sempre quando non diversamente in deroga alla norma.

Non e' 1na mia interpretazione ma e' il modo di fare le leggi. mi dispiace ma e' cosi.
Questo significa che si prevede gia che ci siano dei casi fuori la norma..(norma in senso di normativa) che e' lo stesso paragrafo da voi elencati ma questi con esplicito riferimento alla normativa che vieta la fornitura dei servizi ATS ai VDS ne deroga la fornitura in casi espressamente autorizzati dal Ministero dei Trasporti le cui modalita' sono gestite dall'ENAC.

Ripeto a beneficio di tutti, che io sono stato testimone e lettore di una disposizione ENAC, che ribadiva che fermo restando quanto espresso dal CdN (servizi della Navigazione aerea, badete bene e nn solo servizi ATS)autorizzava 1 ULAC ad operare presso 1 aeroporto per scopi scientifici.

La disposizione diceva chiaramente che
considerato le abilitazioni del pilota
PPL e FONIA in INGLESE e la sua notevole e certificata esperienza
Considerate le apparecchiature a bordo (certificate dato che il velivolo nn e' usato per diporto ma per ricerca nn si era certo badato a spese) nonche' la presenza di XPNDR A e C (ma era 1 deltaplano a motore cmq) considerati gli scopi per la quale viene fatta la richiesta (ricerca)

E' stato autorizzato il velivolo ad operare presso l'apt ed a "contattare" via radio l'ente ATS interessato per 1 eventuale coordinamento cn traffici umanitari e di stato.
Questo coordinamento era necessario solo per questi tipi di traffici perche' il velivolo ULAC era stato destinato ad operare in 1 orario di assenza di traffico e cmq era stato emesso NOTAM si segregazione dello spazio aereo. (nessun traffico ad eccezione dei sopracitati ammesso)

Questo nn e' per fare 1 esempio di come ci si deve comportare il VDS ha via libera fuori dai ctr/tma e ATZ secondo quando gia' dibattuto a sufficienza...
il xke' di questo mio intervento e' solo per farvi capire che nn e' 1na cosa che si inventa ENAV..ma che sfortunatamente per voi, ma nn solo per il bene dell'aviazione e' cosi.

Inoltre come giustamente "interpretato" se cosi si vuole dire e' stata chiesta 1 chiarificazione e l'Enac ha risposto che la deroga alla impossibilita' di fornire i servizi della Navigazione riguardava solo il contatto radio per la notifica dell'inizio e della fine operazione e per l'eventuale coordinamento con i traffici consentiti, nessun alrra informazione (il vento e il qnh glielo si dava cribbio..!) ne tanto meno piano di volo era in deroga al Cdn.
Ripeto ENAC e nn ENAV ha cosi stabilito ENAC=MINISTERO TRASPORTI=STATO ITALIANO

ricordiamoci che noi viviamo in 1 stato che produce le ferrari, le lamborghini, le Ducati, le bugatti, l'Mv-Agusta, Maserati, tutti mezzi meccanici che riescono a spingersi a velocita' oltre i 270 km/h...eppure i limiti sono 130 km/h in strade come la Roma-Napoli dove rischi di addormentarti e di 90 km/h nelle extraurbane anche come quelle che portano a Dobbiaco-Cortina che se le fai a 90 (anche in primavera-Estate) arrivi molto velocemente...rotolando sui costoni pero...

Giusto o sbagliato..?
nn so]
ma per ora e' cosi...quando sara diversamente tutti si adegueranno state tranquilli..

p.s.
Il pilota del VDS 1 plurilaureato cn esperienza di ricerca e di volo in tutto il mondo (1 tedesco x giunta!) ha capito perfettamente e nonstante lui volesse presentarlo per forza perche' andava in spazio aereo estero si e' poi immedisimato nelle nostre( in sensodi italiane) pippe giuridiche e ha convenuto che nn c'era altro da fare.

questo tanto per spiegare che esprimendo certi pareri nn si e' 1 pugno di esaltati del "NO" ma solamente coscienti della situazione.

Vi ho raccontato questo a beneficio di tutti poi ognuno ne tragga le opportune conclusioni.
05-10-2008 19:41
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
djmili Offline
Member
***

Messaggi: 100
Registrato: Mar 2005
Reputazione: 0
Messaggio: #10
Cosa vuol dire
X FalsoTracciato
Il tutto andato bene con buona pace di tutti..
nn puo andar bene mi dispiace.
xke' allora nn riduciamo le minime..o si fa atterrare 1 velivolo cn meno visibilita' del previsto..o o o o ..qualsiasi altra cosa in deroga personale..?
tutti lo hanno fatto...e' certo.
ma dire che e' il modus operandi corretto nn va bene.
Quando si va fuori ci si assume la responsabilita' di cosa si sta facendo ma se il tuo caro p92, giusto giusto si fosse preso..o fosse caduto su 1 casa vicino all'aeroporto ed entro la sua ATZ, stai tranquillo che il giudice ti avrebbe detto...ma lei nn sa che quel mezzo nn poteva neanche stare li..?

tutto va bene e sembra bello fino a quando fila liscio..ma poi..se qualcosa va storto..state tranquilli che la colpa nn la daranno al legislatore confuso e pasticcione, ma cercheranno qualsiasi cavillo per darla a qualcunaltro vedi Cagliari.

Quindi se per metti per me nn e' 1 esempio positivo.

come vedi per quell' ULAC per operare in 1 apt ha dovuto fare tutto quel casino...almeno li "il legislatore" si assumeva la responsabilita' di farlo operare...ma stai tranquillo che se l'ULAC fosse caduto e il servizio di ALRS nn fosse stato attivato qualcuno avrebbe contestato come mai nn era stato fornito 1 servizio che cmq nn era previsto che fosse fornito...usando le famose parole..."ma lei come mai nn ha....?"

riflettiamo 1 po tutti.
05-10-2008 19:53
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Permessi di scrittura
Non puoi inserire nuove discussioni.
Non puoi inserire risposte.
Non puoi inserire allegati.
L' HTML è disattivato.
Il MyCode è attivato.
Le faccine sono attivato.
Il codice [img] è attivato.

Contattaci | Traffico Aereo | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication