Forum di Traffico Aereo

Versione completa: Ristrutturazione servizio ARO/MET
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Ciao a tutti i colleghi...cosa ne pensate di quanto accadrà?
E ai non colleghi potete dire qualcosa?

Verra' centralizzato tutto a Roma e ci saranno solamente canali telematici, giusto? Wink

Chissa', magari la promessa di Massimo Garbini sul fatto che prima o poi ci sara' meteo, ARO, FPL, NOTAM, e quant'altro tutto online pubblicamente per noi pilotini potrebbe anche diventare realta'... Big Grin

Ciao, Luca
Si in effetti questo è ciò a cui stanno mirando, creando comunque non pochi malcontenti nel personale EAV...

Da un lato una riorganizzazione renderebbe tutto più funzionale alle richieste del pilota, dall'altro lato...... non so, qualche dubbio mi rimane.

Per la pianificazione, per esempio? Rimarrà qualcuno cui rivolgersi?

Purtroppo non so molto di questa riorganizzazione, quindi chiedo delucidazioni.
Citazione:Originariamente inviato da Falsotracciato
Si in effetti questo è ciò a cui stanno mirando, creando comunque non pochi malcontenti nel personale EAV...
scusa FT, ma gli EAV non potrebbero fare un corso integrativo e diventare CTA? Mi sembrerebbe un ruolo un pochino piu' utile per tutta l'azienda, in fondo... ma si sa, le beghe sindacali sono quelle che bloccano lo sviluppo in Italia, sempre. Sad

Citazione:Da un lato una riorganizzazione renderebbe tutto più funzionale alle richieste del pilota, dall'altro lato...... non so, qualche dubbio mi rimane.

Per la pianificazione, per esempio? Rimarrà qualcuno cui rivolgersi?
un processo simile e' gia' stato intrapreso in molti paesi europei, e anche in USA. E' semplicemente il riflesso del fatto che al giorno d'oggi le comunicazioni sono estremamente affidabili ed e' in fondo inutile avere distribuiti sul territorio degli "agenti" che hanno alla fine solo un ruolo intermedio tra il singolo utente e l'ente che fornisce il servizio.

Hai notato il fiorire di banche che offrono servizi online? Stesso discorso, perche' avere costi maggiori installando delle filiali e mettendoci dentro delle persone, quando posso fare tutto tramite computer?

Quando parli di "pianificazione", a cosa ti riferisci, fammi un esempio. E' cosi' importante che ci sia un EAV in carne e ossa oppure basterebbe un telefono per risolvere il dubbio di pianificazione a cui fai riferimento?

Ti assicuro che molti piloti di AG farebbero tutto volentieri online, se ce ne fosse il modo... meno lavoro per gli intermediari, ma qualita' del servizio piu' alta per l'azienda. Perche' in fondo e' quello che conta in una societa' che offre servizi, no?

Ciao, Luca
Citazione:Originariamente inviato da lucaberta

scusa FT, ma gli EAV non potrebbero fare un corso integrativo e diventare CTA?

Si, forse potrebbero, ma non è detto che tutti vogliano/siano in grado di sedersi su una torre a lavorare. Considera inoltre che nessuno vorrebbe spostarsi dal luogo di lavoro, ma d'altro canto non credo che ci sia un ente in grado di avere il doppio dei CTA necessari nel suo organico, altrimenti dopo un paio di mesi si finirebbe in bancarotta.

Citazione: E' cosi' importante che ci sia un EAV in carne e ossa oppure basterebbe un telefono per risolvere il dubbio di pianificazione a cui fai riferimento?


No, non è importante avere un individuo fisico, ma a quel punto risulterebbe necessario un individuo al terminale dislocato da qualche parte in Italia che stia sempre a rispondere. Un EAV appunto, ma (ripeto di non conoscere il programma aziendale) sembra che qui si stia mirando ad una eliminazione quasi radicale della figura dell'esperto... (Ripeto, io non conosco il programma, quindi chiedo delucidazioni)

Mi auguro che poi, quando la richiesta di aiuto per una qualche pianificazione/messaggio REA/DLY e tutta la messaggistica ATFM collegata, venga da un ente operativo, non ci si senta rispondere "attualmente c'è mancanza di operatori"
putroppo pare che sarà realmente così! Il servizio aro farà capo ad un unico CBO (central briefing office)che mooolto probabilmente sarà ubicato a Roma(ubi maior, minor cessat). Sarà quindi una sorta di call center con la quale interfacciarsi. Chi ci lavorerà dentro quindi non conoscerà così approfonditamente la singola realtà territoriale perciò non capiterà più che qualche eav assista i piloti di aeroclub in caso di continui rigetti di fpl così come l'operatore di eurocontrol non avrà più nessuno con cui interfacciarsi per proposte di chg.
La stessa cosa che e' successa in tanti paesi, alla fine, niente di disastroso in fondo.

Hai idea di che tempistica sia prevista per l'inizio di questa piccola grande rivoluzione?

Suppongo che contemporaneamente saranno messi a disposizione dei piloti NOTAM e briefing meteo online, inclusa la possibilita' di fare FPL. Perche' se cosi' non fosse, sarebbe davvero una beffa. Non che da ENAV ci si aspetti tanto nei confronti di noi piloti figli di un Dio minore... Sad

Ciao, Luca
Per i piloti figli di un Dio minore verrà implementato un call center a pagamento con tariffe simili alle linee erotiche, con un costo massimo di 8 euro per telefonata e di durata massima di 7 minuti, ovviamente sarà cura dell'operatore far scorrere questi 7 minuti in modo che la richiesta non venga completata e si dovrà chiamare almeno un'altra volta Big GrinBig GrinBig GrinBig GrinBig Grin
Tu ci ridi, ma io temo che potrebbe proprio essere fatto qualcosa di simile... :mad:
non stupirti, al peggio non c'è mai fine. e poi ricordati che i piloti di aeroclub ad enav pagano poco o nulla...fruttano di più le tasse di sorvolo!! Perciò con i "pilotini" (massimo rispetto da parte mia!) da qualche parte dovranno andarci a guadagnare!!! e poi la sperimentazione in Italia al momento non è che stia dando grossi risultati! Sad
Pagine: 1 2
URL di riferimento